La tela delle buone intenzioni
Dove far disegnare ai bambini tutto ciò che avrebbero voluto fare nell’arco dell’anno

Ogni occasione è buona per prefiggersi nuovi propositi ed obiettivi (il compleanno, l’inizio del nuovo anno, la partenza dell’anno scolastico, etc.), ma se per noi adulti viene semplice ed è intuitivo farlo non è così per i bambini.

A fronte di questo pensiero, ho deciso di creare una tela su cui far disegnare ai bambini tutto ciò che avrebbero voluto fare nell’arco dell’anno.

Ho preso una vecchia maglietta bianca, ne ho tagliato un pezzo (30×40 cm circa) , l’ho posizionata su un cartone e con i pennarelli abbiamo iniziato a disegnare ciò che più avremmo desiderato fare e avere senza l’ausilio di parole, ma solo di immagini.

Oltre a prenderci un momento per fare una cosa insieme, abbiamo potuto scoprire le nostre priorità, peculiarità del nostro carattere e importanza dei nostri “ruoli”.

Edo desidera per sè rimanere all’aperto e condivisione “il profumo dell’aria e tenersi per mano”, Viola non si staccherebbe mai dal suo cane “totolino”, io una ventata di aria fresca “musica, balli, sorrisi e baci” ed infine mio marito a supportare e garantire che ciò possa accadere “banconote da 1000 euro”.

Ho comprato una cornice per poter appendere il nostro quadro dei buoni propositi in una posizione tale da ricordarci ciò che più è importante per ciascuno di noi e sarà divertente capire se a dicembre siamo riusciti nei nostri intenti.

Sarà bello in futuro riprendere in mano le varie tele e riguardarle con occhi diversi.

Ultimi articoli