I figli ti insegnano un nuovo modo di vivere

Giuro non credevo che i miei figli in “soli” cinque anni potessero insegnarmi così tanto e la cosa più sorprendente è che non smettono di farlo ogni giorno che passa.

Da quando sono diventata mamma ho scoperto che:

– ormai le mie esigenze, il mio tempo è sempre al secondo (se non terzo, quarto,…) posto;

– stare “rinchiusi” in casa per più giorni e trovare sempre qualcosa da fare si può;

– sono più tollerante di quanto pensassi;

– sono più creativa e fantasiosa di quanto credessi;

– sono un buon mediatore..io che mi sbranerei chi mi contraddice;

– si possono amare contemporaneamente più persone in modi differenti;

– un ti voglio bene con un bacino a fine giornata ti riempe il cuore;

– si può superare un litigio, un conflitto in modo veloce facendo una X in aria o ancor meglio una stella;

– si può fare pace e tornare con il sorriso stringendosi il mignolino;

– alcune parole “brutte” (es. la morte) hanno un significato più leggero e spensierato , mentre alcune positive un peso e valore enorme per chi le dice e chi le ascolta (“sei bella mamma”);

– interfacciarsi con qualsiasi schifezza il corpo è in grado di espellere si può..ci si fa il callo;

– noi donne siamo complicate e menose (e con una figlia femmina posso confermarlo);

– gli uomini alle volte proprio non ci arrivano (e con un figlio maschio posso anche sopportarlo);

– i traguardi di un altro ti fanno felice più dei tuoi;

– i viaggi possono essere rimandati anche all’ultimo momento (argh!!!);

– ogni programma che avevi organizzato può sfumare nel giro di pochi secondi;

– si può vedere sempre il lato positivo anche di fronte ad un imprevisto;

– puoi rinunciare a qualcosa che adori se qualcuno reclama il bis che non c’e’;

– la borsa di Mary poppins non è un’invenzione di fantasia, quella di una mamma può essere veramente piena di ogni genere di cose per la sopravvivenza della stirpe umana;

– lavarsi non è più godersi un momento di relax sotto un getto d’acqua calda, ma una necessità per poter stare in comunità;

– esistono parassiti e malattie di cui eri totalmente all’oscuro;

– mangiare alle 12 e alle 19 non è poi così male;

– la tua bocca può diventare un secondo cestino quando non si sa dove buttare un pezzo di cibo scartato;

– le emozioni sono travolgenti, imprevedibili e vitali;

– puoi fare molte attività anche solo con una mano, perché l’altra sta sorreggendo qualcuno che ti è in braccio;

– le tue orecchie possono tollerare suoni molto acuti, le tue narici possono sopportare odori molto intensi, le tue braccia possono sorreggere pesi molto grandi, i tuoi occhi possono riempirsi di lacrime con un niente, le tue mani possono accarezzare all’infinito la pelle, i capelli e il corpo di un altro;

– il tuo cuore può reggere degli stress, degli spaventi e delle gioie in modo molto veloce;

– il letto di mamma e papà effettivamente è il più comodo della casa;

-…..

-……

Ma soprattutto che si può vivere anche senza dormire per giorni, mesi, anni…magari un po’ più incazzose

Ultimi articoli