La macumba
Giorni così uno dietro l’altro senza sosta difficilmente mi son capitati…

Tomas è partito per una lunga trasferta e mentre lui è al caldo australiano noi siamo qui a penare….

Tutto inizia così, mi ustiono il tratto esofageo con uno spezzatino riscaldato al microonde ingurgitato di fretta un minuto prima di andare a prendere Viola al nido…Con lei vado a prendere Edo e lo trovo in maglietta e ciabattine che era stato in giardino (temperatura adatta per questo abbigliamento????ma poi mi chiedo le ciabattine in giardino??? grrrrrr)….Edo ovviamente si ammala..Ci comunicano che è stato preso nella scuola nuova (con mio sospiro di sollievo visto le ultime vicissitudini), ma inizierà dopo due giorni e deve salutare i suoi vecchi compagni!!! Troviamo le forze per chiudere questo capitolo.. Edo per fortuna si riprende…usciamo un giorno, la domenica (yeahhhhh)…. Edo inizia inserimento nella scuola nuova anche se controvoglia …il lunedì stesso ritiro Viola dal nido e ha febbre…a me viene diagnosticata ernia iatale…Edo ha cagotto…la febbre di Viola si alza a 39,5…vado ugualmente all’incontro con le nuove maestre..torno a casa e il mio Iphone (a cui ovviamente è scaduta la garanzia da pochi mesi) smette di funzionare alle 19 e oggi scopro portandolo alla Apple che non c’è più niente da fare (il tragitto per il Fiordaliso è stato un viaggio della speranza sbagliando strada più volte con i bimbi piangenti): devo cambiarlo! A Viola stanno spuntando due denti e nelle sue crisi nervose di pianto appuro che ha delle macchie rosse sul palato e sulla lingua e cambiandole il pannolino scopro che ha anche le parti intime arrossate…non sarà mica la mani/piedi/bocca?…si corre dal pediatra che ci rasserena…le macchie in bocca potrebbero essere date da indebolimento generale del suo quadro di salute, il resto è “semplice” candida da pannolino…torno a casa e mi rendo conto che a fine mese dobbiamo fare il trasloco e io ho fatto 4 scatoloni…ce la farò????

Noi mamme non abbiamo i super poteri e lo dimostra la mia ernia da stress, ma abbiamo una forza senza eguali.

Mi faccio coraggio e spero che il vento cambi, perchè in tutto ciò le notti in bianco e al freddo (ma perchè il nostro condominio è uno dei pochi a non avere ancora i riscaldamenti accesi???) non sono mica cessate

Ultimi articoli