Le bugie dei bambini: sono davvero tanto negative?
Articolo pubblicato su percorsiformativi06.it

Ogniqualvolta un bambino racconta una bugia, gli adulti si allarmano e si agitano pensando subito ad un affronto personale, ma se si cambiasse punto di vista si scoprirebbe che non c’è alcun fine (almeno iniziale) malevolo dietro a quelle “false” affermazioni. 

Trattare e concepire i bambini come essere umani non equivale a pensarli e a relazionarsi con loro come se fossero adulti, per cui è necessario smantellare alcune convinzioni che li riguardano per capire fino in fondo cosa accade quando dicono una “bugia”.

I bambini non hanno cattive intenzioni, agiscono per emulazione, sono in posizione di continua recezione e assimilazione di informazioni, apprendono per prove ed errori, testano incessantemente i propri e altrui limiti, cercano di comprendere ciò che è ammissibile e fattibile da ciò che non lo è, esplorano, sviscerano e analizzano le potenzialità di ciascuna abilità e competenza acquisita nel loro percorso di crescita. 

 

Leggi l'articolo completo

Ultimi articoli