Quadri "appuntiti" tridimensionali

I bimbi crescono e nuove idee si impossessano di casa nostra.
L’arte ha mille espressioni e così abbiamo per una volta lasciato tempera e pennelli a riposo e ci siamo dedicati alla costruzione di un quadro differente.
I materiali necessari sono di uso comune: puntine o spilli con la capocchia di plastica per evitare che il filo scivoli via, fili di cotone di vari colori, cartone o legno di compensato o base di sughero.

Il primo passo è immaginare e disegnare una forma a vostra scelta( noi abbiamo optato per un cuore) e a distanza di qualche centimetro un quadrato che faccia da cornice

Poi inserire gli spilli distanziati tra loro di un centimetro circa su tutto il disegno
Infine, in modo libero e creativo (senza regole) si deve far passare il filo tra tutti gli spilli (sia quelli della forma che quelli della cornice) senza farli passare all’interno della figura.

E si assisterà alla creazione di un’opera unica.

Come allenamento all’errore, essenziale per una buona autostima, si può anche optare per non scegliere alcuna forma, ma far posizionare gli spilli e il filo a sentimento.

Noi per ora ci siamo accontentati di una “prova” su cartone,ma ci siamo ripromessi che a breve faremo un vero e proprio quadro di compensato da appendere alla parete.

Ultimi articoli