La vera magia del Natale è la relazione

Domani è Natale e molti bambini si sveglieranno e appureranno se Babbo Natale è passato a casa loro, troveranno sotto l’albero ciò che più desideravano, ci sarà anche qualcuno che non avrà il gioco tanto desiderato, o chi non potrà condividerlo con chi avrebbe voluto..in ogni casa ci sarà un susseguirsi di emozioni forti che passano dalla concitazione e gratificazione all’euforia, dalla delusione alla rabbia, dalla malinconia alla tristezza... i nostri bambini saranno travolti da questo turbinio di sensazioni, confusi, spaesati, affaticati, incontenibili e agitati o, al contrario, taciturni e in disparte.

I bambini vivranno senza filtri ogni cosa, in modo puro, autentico perché ancora ammaliati dalla magia che caratterizza questo giorno che in alcuni momenti genera gioia e in altri infastidisce e che proprio grazie a questa magia ci ricorderanno la cosa più importante del Natale... il bisogno di essere al fianco delle persone amate.

Si perché loro avranno bisogno di condividere, di stare, di coinvolgere, di essere sostenuti o contenuti, di essere capiti, di essere coccolati e noi adulti con i nostri retaggi e meccanismi alle volte troppo impostati rischiamo di non vedere cotanta ricchezza.

Per una volta lasciamoci trasportare e guidare da loro rimanendo comunque un valido sostegno, non perché mossi dal “dovuto” buonismo che si attribuisce a questo periodo, ma per riscoprire in noi e in loro il potere e la magia della relazione che passa dallo scartare i regali, giocare, mangiare insieme, ridere, piangere, accoccolarsi e appisolarsi. Il Natale è una bolla che amplifica le emozioni, belle o brutte che siano, ma che anche se “viziato” dal materialismo dei regali ha ancora la forza di far leva sul rapporto con l’altro. Per questo Natale, non mi resta altro, per cui, che augurarvi di avere la forza di godere del tempo da passare insieme, ma che sia quello di qualità

Buon Natale a voi e a chi volete bene

Ultimi articoli