Perché la routine è importante per i bambini, ancor più in un momento come questo?

Questo periodo così atipico è una novità per tutti, è qualcosa di inaspettato, e’ stato improvviso, è qualcosa per cui non eravamo pronti e di cui non abbiamo esperienza e se in un primo momento la paura ha avuto la meglio e abbiamo agito di istinto, ora è il momento di adattarci a questa situazione perché non è poi così transitoria ed estemporanea come credevamo, ma sta diventando una nuova realtà che ci impone ritmi, abitudini e scelte diverse da quelle che facevamo prima.

Noi adulti abbiamo a nostra disposizione notizie, informazioni, confronti e dati su cui basarci per farci un’opinione. possiamo adattare, di conseguenza, la nostra quotidianità pensando ad alternative che la riproducano il più fedelmente possibile a quella di prima, “solo” mutando il contesto o attivando soluzioni parallele visto che è arginata dentro le mura di casa.

I bambini, invece, tutto ad un tratto si sono ritrovati a non avere più orari, a non sapere cosa dovevano fare e cosa era lecito fare. Si sono ritrovati a stare tutto il giorno a casa, a non frequentare più bambini, a non parlare più con loro degli interessi comuni, a non fare più sport, a non uscire più di casa, a non poter andare più al parco. Se all’inizio tutto appariva divertente anche perché la scuola non era pronta ad avviare subito un’alternativa telematica e la cosa era molto simile ad una vacanza, con il passare del tempo la situazione è diventata più complessa. I bimbi si sono ritrovati a gestire situazioni ed emozioni del tutto nuove senza avere nessuno strumento in loro possesso, se non affidarsi a mamma e papà che spesso però sono distratti o spaventati o a loro volta confusi. Voi come vi sentireste? Io sarei agitatissima!

Già’ solo per questo bisognerebbe complimentarsi con tutti i bimbi..si’ perché stanno tollerando e attendendo con pazienza ( più o meno) fidandosi e affidandosi a molti adulti, di cui alle volte non conoscono neppure nome o ruolo.

Ma poi arriva il momento in cui bisogna proteggerli..da cosa? Dall’insicurezza, dall’ignoto, dall’incertezza!

I bambini hanno bisogno di punti fermi!!! È un’illusione pensare che possano bastare una casa e i genitori. Sono un buon punto di partenza, ma non sono sufficienti. I bambini hanno bisogno, infatti, di trovare dentro di loro una stabilità grazie a gesti di routine, di abitudinarieta’, perché è l’unica cosa in grado di rasserenarli e alleggerirli, l’unica a dargli il senso di previsione, il controllo degli eventi, la possibilità di scegliere, l’illusione di essere liberi e di decidere anche di trasgredire perché sanno quale è il confine. I bambini hanno necessità di orari, di paletti, di riferimenti, hanno bisogno di sapere che si mangia sempre alla stessa ora, di quando si può guardare la televisione, di quando è il momento di dormire, di quando bisogna fare i compiti perché solo grazie alla routine, al ripetersi delle cose si possono sentire al sicuro, sono rasserenati da sapere che tutto procede, che c’è un dopo a cui sanno dare un nome.

Se lasciamo che i bambini passino la giornata all’acqua di rose, non li stiamo abituando a gestire la noia ne’ incentiviamo la loro autonomia e indipendenza, ma li stiamo abbandonando a loro stessi, chiedendogli un impegno e un compito che non possono portare avanti. Alimenteremo la loro inadeguatezza, il senso di colpa, la bassa autostima, contribuiremo a fargli sperimentare il fallimento e l’insuccesso, li lasceremo in un caos emotivo e cognitivo troppo grande, li caricheremo di un’incertezza devastante e deleteria.

Arrendiamoci all’idea che questa nuova situazione non è e non può essere una breve parentesi, ma un punto di frattura con il passato da cui sta nascendo un nuovo inizio. Solo così potremo metterci seduti a pensare come organizzare la giornata, la settimana. In questo modo regaleremo ai nostri figli la serenità di una quotidianità prevedibile e pensabile da cui ripartire e non un flusso di eventi da cui farsi trasportare.

Ora prendete carta e penna e pianificate la vostra settimana

Ultimi articoli